Ansaldo Trasporti, in collaborazione con l’azienda di trasporto pubblico di Ancona, lancia il primo progetto di autobus antismog in Italia.

Sono in strada, tre ad Ancona e uno a Jesi, i quattro autobus “mangia smog” del progetto Purifygo, tradotto “Purify & Go”, ovvero “purifica e vai, richiesto da Conerobus, la società di trasporto pubblico di Ancona e provincia in collaborazione con Ansaldo Trasporti. I bus sono dotati di un sistema di filtri in grado di fermare il particolato di diametro inferiore a 10 micrometri (PM10) e successivamente raccogliere le particelle che misurano PM2.5. Ogni autobus copre un diverso tipo di area di trasporto pubblico che va dal centro città alla campagna. Ogni unità filtrante è in grado di filtrare 486.000 litri d’aria all’ora. Supponendo che ogni autobus sia in funzione dodici ore al giorno, la capacità di filtraggio di ogni sistema installato sull’autobus è di 12 milioni di litri d’aria al giorno per autobus. Pertanto, i quattro autobus sono in grado di filtrare un totale di 4,2 miliardi di litri d’aria durante il periodo di prova di tre mesi. Una volta terminato l’esperimento, si potranno ottenere indicazioni dagli stessi filtri sul grado di inquinamento delle aree coperte. Confrontare i diversi filtri permetterà di scegliere i materiali più efficaci per le prossime fasi industriali.

 

Monitoraggio dei filtri in tempo reale Ansaldo Trasporti, azienda attiva in varie branche del trasporto pubblico, sta collaborando al progetto con la società italiana AGT Engineering, che gestisce il centro di controllo a Roma, dove i parametri più importanti del sistema sono monitorati in tempo reale. Il particolato con un diametro inferiore a 10 micrometri e soprattutto il particolato PM2.5 sono sempre più spesso collegati a problemi di salute, come asma e tumori polmonari, ed il traffico stradale è una delle cause principali di questo tipo di inquinamento nelle aree urbane. Ansaldo Trasporti guarda al futuro del traposto pubblico con tecnologie sempre più green, “ La sostenibilità è parte integrante della nostra identità aziendale, – ha dichiarato Gennaro di Sarno, amministratore unico di Ansaldo Trasporti- “il nostro patrimonio è radicato nella determinazione di contribuire ad una mobilità sempre più sostenibile attraverso progetti, investimenti e nuovi partenariati. Questo progetto dà il via ad una nuova era di mobilità sostenibile, nella quale, la nostra azienda, intende esserne protagonista con progetti e tecnologie sempre più orientati alla salvaguardia dell’ambiente”.

Fonti aggiuntive:

https://www.autobusweb.com/presentato-purifygo-il-progetto-sostenibile-per-il-tpl-delle-marche/

https://www.greenme.it/muoversi/trasporti/ancona-e-jesi-arrivano-bus-mangia-smog/